Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Migliaia donne saudite rispondono ad annuncio per guidare treni

Ma la compagnia spagnola Renfe assume solo 30 lavoratrici
Di Redazione

ROMA, 17 FEB - Sono migliaia le donne in Arabia Saudita che hanno risposto ad un annuncio per diventare macchiniste di treni. Secondo il quotidiano emiratino The National, l'annuncio si riferiva al reclutamento di 30 persone, ma alla domanda hanno risposto 28mila candidate. La compagnia ferroviaria spagnola Renfe ha affermato che una prima valutazione del background accademico e della conoscenza della lingua inglese ha aiutato a ridurre il numero dei candidati di circa la metà mentre si cercherà di arrivare al numero esatto entro la metà di marzo. Le 30 neo assunte guideranno treni speciali (i cosiddetti treni proiettili) tra la Mecca e Medica dopo un anno di formazione retribuita. La Renfe, che ha annunciato di voler creare opportunità di lavoro per le donne in Arabia Saudita, impiega 80 macchinisti nel regno e altri 50 che seguono i corsi di formazione. Fino a poco tempo fa, le opportunità di lavoro per le donne saudite erano limitate a ruoli come insegnanti e operatori sanitari poiché dovevano osservare rigide regole di segregazione di genere. Basti pensare che fino al 2018 non potevano nemmeno guidare. La partecipazione femminile alla forza lavoro è quasi raddoppiata negli ultimi 5 anni, raggiungendo il 33% dopo la spinta del principe ereditario Mohammed bin Salman a voler diversificare l'economia. Le donne adesso svolgono lavori un tempo riservati agli uomini e ai migranti. Tuttavia, nel terzo trimestre dello scorso anno, la percentuale di donne che lavorava nel regno era di circa la metà di quella degli uomini, il 34,1%, e la disoccupazione femminile era ben oltre tre volte superiore a quella degli uomini, al 21,9%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA