Notizie locali
Pubblicità
Catania, non crede che il figlio sia positivo al Covid e minaccia l'Usca

Cronaca

Catania, non crede che il figlio sia positivo al Covid e minaccia l'Usca

Di Alfredo Zermo

CATANIA - Una donna è stata denunciata a Catania dalla Polizia di Stato perché insieme con il figlio di 8 anni positivo al Covid-19 è andata nell’Unità Speciale di continuità assistenziale (Usca) a minacciare i medici perché non riteneva attendibile il referto di positività del figlio. Deve rispondere di violazione dell’isolamento domiciliare obbligatorio e di violenza o minaccia a pubblico ufficiale. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA