home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Agrigento, nuovo record di visitatori nella Valle dei Templi

Al 20 dicembre le presenze registranel Parco Archeologico sono state 855mila. Mai avvenuto prima

Agrigento, nuovo record di visitatori nella Valle dei Templi

AGRIGENTO - Valle dei Templi, il 2017 si conferma l'anno dei record. Al 20 dicembre, infatti, gli accessi registrati sono stati ben 855mila, cioè oltre 150mila in più del 2016 che, a suo modo, era stato un anno di affluenza eccezionale.

Lo scorso anno al 31 dicembre, infatti, i turisti che avevano visitato l'area archeologica erano stati 700.054 (50mila in meno per la Regione Siciliana, che non ha inserito nel conteggio gli accessi serali). Adesso il Parco archeologico punta a raggiungere, quantomeno, soglia 865mila ticket staccati entro i prossimi 10 giorni, sapendo che comunque quello di Natale è un periodo di bassa stagione.

- Il prossimo obiettivo è quindi soglia 900.000?

“E perché non un milione? Non mettiamo limiti alla Provvidenza - risponde ironicamente il direttore Giuseppe Parello -. A parte le battute, se il primo gennaio per noi l'obiettivo era quello di consolidare il risultato conseguito che ci appariva già straordinario: non dimentichiamo, infatti, che nel 2015 gli accessi furono 609mila. E invece ci siamo trovati fin da subito dinnanzi ad un incremento progressivo che dopo poco si è consolidato sul 25% rispetto a quanto fatto lo scorso anno”.

- Come spiegate questo risultato?

“Beh, innanzitutto è già noto che nel 2017, in Italia e in Sicilia, i siti culturali stiano vivendo un momento di grande crescita anche a causa del timore terrorismo. Ma non è ovviamente l'unico motivo. La Valle, grazie all'importante esposizione mediatica ottenuta su emittenti nazionali e internazionali, per di più nel contenitore di trasmissioni specificamente dedicate al patrimonio culturale italiano, e grazie all'attività di ricerca, studio e divulgazione condotta, ha visto crescere in modo sensibile la propria reputazione sia tra i semplici turisti che tra gli studiosi. Questo – continua Parello – unito al lavoro svolto con le scuole, ha portato all'importante risultato di cui stiamo parlando adesso”.

Adesso, però, il punto diventa migliorare l'esperienza di visita e aumentare i servizi...

“Guardi, in tal senso stiamo lavorando da tempo con il gestore dei servizi aggiuntivi, la CoopCulture, per l'apertura di una nuova biglietteria all'interno dell'ex scuola rurale che servirà tutta l'area di San Nicola così come il nuovo accesso alla Valle lungo il Cardo 1. Questo consentirà di fruire maggiormente ad esempio gli scavi del teatro Ellenistico, che certamente sono stati la più importante novità di quest'anno, ma anche l'area del Quartiere ellenistico Romano e, anche, il Polo museale del 'Griffo'. Oltre a questo – conclude – sono in itinere iniziative importanti per il potenziamento dei punti di accesso ma anche dei percorsi di visita e delle iniziative che si svolgeranno dentro la Valle”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP