home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Villaggio Mosè, neopatentata sorpresa “ubriaca” alla guida

La giovane fermata dalla Polizia stradale di Agrigento aveva conseguito il documento da pochi giorni, ora dovrà sottoporsi a revisione

Villaggio Mosè, neopatentata sorpresa “ubriaca” alla guida

Aveva da pochi giorni preso la patente, ma "beccata" a guidare un'autovettura sotto gli effetti di bevande alcoliche, la Polizia Stradale di Agrigento gliel'ha già ritirata, e dovrà effettuare la revisione dopo il periodo di sospensione. Guai anche per altri due automobilisti sorpresi alla guida in stato di ebbrezza, uno dei quali, ha rischiato il coma etilico. E' accaduto nel fine settimana appena trascorso. Gli agenti erano impegnati con due pattuglie in posti di controllo, nell'ambito degli ordinari servizi di prevenzione e controllo di contrasto al fenomeno delle cosiddette "stragi del sabato sera”, tra il centro città e le zone periferiche.

Gli uomini in divisa, a San Leone, hanno proceduto al controllo di un'autovettura, con al volante una 18enne di Agrigento neopatentata. La ragazza è risultata positiva sia al test preliminare con il precursore, sia ad entrambe le rilevazioni effettuate a mezzo etilometro, evidenziando un tasso alcolemico nel sangue superiore alla soglia consentita. Nel caso dei neopatentati non deve esserci traccia di alcolici. In ragione di ciò, pertanto, la giovane è stata sanzionata in via amministrativa (essendo comunque il tasso alcolemico nel sangue, in entrambe le rilevazioni, inferiore a 0,8 g/l, soglia oltre la quale "scatta" la sanzione penale) ed, in considerazione del suo stato di "neopatentata", le è stata ritirata la patente di guida ai fini della sospensione, e relativa decurtazione di punti.

La diciottenne non ha avuto nemmeno il tempo di festeggiare per avere preso la patente, che già le è stata ritirata. Stesse conseguenze per altri due automobilisti, rispettivamente, fermati nel quartiere di Villaggio Mosè, e nel centro di Agrigento. Nel primo caso si tratta di un 44enne di Favara, controllato in viale Leonardo Sciascia, era quasi in coma etilico. Immediatamente gli agenti hanno notato da parte dell'uomo alcuni tipici sintomi dovuti alla eccessiva assunzione di sostanze alcoliche (alito fortemente vinoso, occhi arrossati, etc.), per cui hanno deciso di sottoporlo all’etilometro. Il valori registrati dall’apparecchiatura hanno fatto scattare nei suoi confronti la denuncia penale, e ritiro della patente. Ritirata la patente anche ad un 20enne favarese.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP