home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Incendio alla F.C. legno alla zona industriale di Agrigento

Indagini della Squadra mobile per appurare l'origine delle fiamme. Non si esclude il dolo anche se c'erano gli operai all'interno del capannone

Incendio alla F.C. legno alla zona industriale di Agrigento

E’ sono tre nell’arco di un mese. Tre roghi divampati in altrettante aziende di contrada “San Benedetto”, nella zona industriale di Agrigento. La sera del 7 dicembre scorso, le fiamme hanno divorato decine e decine di “balle” di rifiuti plastici, già stoccati, che si trovavano nel perimetro interno della ditta “Ekot”. Nel pomeriggio della vigilia di Natale, un altro incendio ha gravemente danneggiato il capannone della "Flexo Bags", che si occupa di recuperare e riciclare la carta ed il cartone, proveniente dalla raccolta differenziata, di diversi comuni dell'Agrigentino. Ieri pomeriggio il fuoco ha avvolto una porzione dei locali, adibiti a camere per la verniciatura, della “F.C. Legno”. Da una prima ricostruzione dell’accaduto, sembrerebbe che in quei momenti, all’interno dello stabilimento fossero presenti ancora diversi dipendenti. E sarebbero stati loro stessi a prodigarsi per cercare di circoscrivere le fiamme con estintori e mezzi di fortuna. Visibile in lontananza una colonna di fumo nero fuoriuscire dal capannone. Immediato è scattato l’allarme ai centralini di emergenza. Sul posto sono giunti decine di uomini e mezzi dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, tutti quanti impegnati in una corsa contro il tempo per evitare, che le fiamme si propagassero dappertutto. Ma soprattutto il rogo ha minacciato di estendersi ad una vasca contenente vernici. Sarebbe stato un disastro. Grazie all'intervento provvidenziale e tempestivo dei vigili del fuoco è stata evitata una esplosione. Sul posto il personale della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, che con il coordinamento della Procura della Repubblica, hanno avviato le indagini, con il massimo riserbo. Sulle cause, ancora non ci sono certezze. Tutte le ipotesi sono valide.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP