Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

La Uil: "Linosa non può rimanere senza benzina per settimane"

Di Redazione

La Segreteria Provinciale della Uil di Agrigento interviene sulla situazione insostenibile che vivono i cittadini linosani dal 23 dicembre con la chiusura dell’unico distributore presente sul posto, che è di vitale importanza per i 400 residenti in uno stato di totale emergenza.
“Una situazione - dice il segretario provinciale Gero Acquisto - che va sanata subito e che non può più continuare per i cittadini isolani e la garanzia dei diritti minimi di sopravvivenza. Invitiamo tutte le Istituzioni a collaborare. Le soluzioni tampone non possono che essere provvisorie, visto la disponibilità del Sindaco Martello a far imbarcare gratuitamente i linosani per Lampedusa per i rifornimenti. Per risolvere i problemi burocratici alla normativa e di adeguamento dell’impianto, secondo quanto apprendiamo già a fine settimana, si dovrebbe avere un’accelerazione con la speranza che i lavori si concludano a fine febbraio, perché a oggi le date di riapertura non sono state rispettate. Sollecitiamo le Istituzioni ad intervenire per mettere fine a questo calvario che a oggi rende i linosani cittadini abbandonati e privi degli standard minimi per potersi spostare e vivere dignitosamente, come il resto degli italiani; per questo la Uil seguirà la vicenda fino alla conclusione per un ritorno alla tanto agognata normalità”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: