Notizie locali
Pubblicità
Oltre un secolo di carcere a boss agrigentini con una sola assoluzione

Agrigento

Atti persecutori contro donna medico: condannato

Di Gaetano Ravanà

Complessivi 4 mesi di reclusione sono stati inflitti dal giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Alessandro Quattrocchi, a carico di L.L.M., 38 anni, di Agrigento. L’imputato, difeso dall’avvocato Salvatore Bruccoleri, è stato riconosciuto responsabile di atti persecutori (stalking, articolo 612 bis).
L’accusa, rappresentata dal pubblico ministero Brunella Sardoni, al termine della sua requisitoria aveva chiesto la condanna a nove mesi di reclusione.

Pubblicità

L’uomo è stato, inoltre, condannato al risarcimento dei danni alla parte offesa, che si è costituita parte civile al processo. Tutto quanto, dal mese di aprile del 2015 fino all’anno successivo, quando si è interrotto il rapporto di collaborazione tra i due. L’uomo non avrebbe accettato la fine del rapporto di collaborazione, nato all’interno di un rifugio per animali, e avrebbe iniziato a perseguitare la professionista, responsabile di quella struttura. Quest’ultima ha denunciato ogni cosa, e il presunto stalker, finito a processo, adesso è stato condannato.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA