Notizie locali
Pubblicità
Operazione Gisella, nel blitz antimafia arrestato anche un carabiniere infedele

Agrigento

Pistola con due caricatori nascosta nella credenza, in manette un palmese

Di Redazione

Un palmese di 41 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro con i colleghi della sezione Operativa della compagnia di Licata.
I militari dell’Arma dopo aver monitorato per diverso tempo L. V. M. di 41 anni hanno deciso di intervenire. I sospetti erano appunto che potesse detenere una pistola clandestina e di dubbia provenienza. Dopo essere entrati nell’abitazione, celata in un mobile della stanza da pranzo, i carabinieri hanno trovato una pistola di fabbricazione tedesca, marca “Hege Waffen West Germany Browing”, calibro 7,65. Un’arma munita di due caricatori monofilari pieni entrambi per un totale di 14 cartucce. Il palmese è stato arrestato. Accertamenti saranno effettuati sull’arma.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: