home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Belpasso, usano gruppo elettrogeno in casa

Belpasso, usano gruppo elettrogeno in casa
muore ambulante 60enne, grave la moglie

Intossicati dalle esalazioni di monossido di carbonio
Belpasso, usano gruppo elettrogeno in casa
muore ambulante 60enne, grave la moglie
CATANIA - Un venditore ambulante di 60 anni, Vincenzo Bumbica, è morto e la moglie di 55 anni, Anna Maria Boccadella, è rimasta gravemente intossicata per avere respirato monossido di carbonio prodotto da un gruppo elettrogeno alimentato da carburante che avevano in casa. L’incidente è avvenuto ieri sera in contrada Pracchio di Belpasso, nel Catanese, ma la notizia si è appresa soltanto oggi. A trovare i corpi della coppia sono stati i figli che si sono insospettiti perché i genitori non rispondevano alle loro chiamate al cellulare. Sul posto, dopo una segnalazione al 112, sono intervenuti militari dell’Arma che hanno avviato le indagini. Secondo una prima ricostruzione a provocare la tragedia sarebbe stata l’accensione del gruppo elettrogeno e la mancata apertura di una porta o di una finestra, dopo l’utilizzo, per fare uscire il monossido di carbonio che è rimasto in casa. L’uomo, che era su un divano vicino alla stanza dove si trovata il gruppo elettrogeno, è morto. Sua moglie, che era nella stanza da letto è rimasta gravemente intossicata, ma non è in pericolo di vita. È ricoverata nell’ospedale di Paternò. La salma della vittima è stata trasferita nell’obitorio dell’ospedale Garibaldi di Catania per l’esame autoptico. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Paternò sono coordinate dalla Procura di Catania.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa