Notizie locali
Pubblicità
Niscemi, 23enne violenta coetanea: arrestato dopo denuncia

Caltanissetta

Niscemi, 23enne violenta coetanea: arrestato dopo denuncia

Di Redazione

Niscemi (Caltanissetta) - L’aveva convinta a seguirlo nella sua casa di campagna a Niscemi, in provincia di Caltanissetta, per poi obbligarla a un rapporto sessuale. Antonio Quinci, 23 anni, è stato arrestato dai carabinieri che hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip di Gela su richiesta della Procura. Il giovane è indagato per il reato di violenza sessuale ai danni di una coetanea.

Pubblicità

Secondo quanto raccolto dagli inquirenti, la vittima, nella notte dell’8 agosto, sarebbe stata condotta con una scusa presso la casa di campagna di Quinci, che lei già conosceva di vista, e lì il giovane l'avrebbe obbligata ad avere un rapporto sessuale per poi desistere a causa della strenua resistenza della ragazza e decidere di riaccompagnarla a casa. I carabinieri, intervenuti su segnalazione il giorno successivo, hanno trovato la giovane in stato di shock è avviato le indagini che hanno permesso di ricostruire l’accaduto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: