Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, imprenditrice antiracket trapanese: «La mia clinica disponibile per vaccinare»

Di Redazione

PALERMO - «Metto a disposizione della Sanità regionale la mia "Clinica Hermes" a Castelvetrano per poter vaccinare tutti e il primo possibile». Lo dice l’imprenditrice antiracket Elena Ferraro, che oggi ha formalizzato ufficialmente, con una lettera inviata all’Asp Trapani, la disponibilità della sua clinica a rientrare tra i luoghi dove poter somministrare il vaccino. «Sono pronta a contribuire al potenziamento quantitativo della somministrazione dei vaccini in maniera totalmente gratuita e invito tutte le strutture private convenzionate dell’isola a fare lo stesso. Abbiamo locali idonei, medici e professionalità a disposizione e dobbiamo dedicare una parte del nostro tempo per effettuare i vaccini e aiutare così il sistema sanitario regionale. Penso sia un dovere civile».

Pubblicità

Nel 2013 Elena Ferraro fece arrestare Mario Messina Denaro (cugino del superlatitante Matteo), perché era andato a trovarla per chiederle alcune «cortesie» con lo scopo di riciclare denaro. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA