Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, mettere in sicurezza fragili e anziani e poi via alle riaperture

Di Serenella Mattera

La «disperazione» e «l'alienazione» diffuse nel Paese Mario Draghi le ha ben presenti, mentre imposta il lavoro di tre settimane cruciali per il suo governo. Palazzo Chigi e Montecitorio sono stati assediati per qualche ora da un gruppo di manifestanti, tra cui alcuni violenti, che chiedevano di riaprire sfilando a pochi metri dall’ufficio del premier.

Pubblicità

Riaprire sì, ma in sicurezza, è l'obiettivo cui Draghi - che nell’ultima conferenza stampa ha condannato le violenze - sta lavorando. Saranno cruciali i dati epidemiologici e il trend della campagna vaccinale registrati questa settimana, per definire la data in cui si potrà iniziare ad allentare la morsa. Un punto con i ministri e i tecnici Draghi potrebbe farlo nella seconda metà della settimana. Ma il premier avrebbe già dato indicazione di iniziare a programmare come riaprire - si ragiona in ambienti ministeriali - quando sarà il momento, a partire da protocolli non troppo rigidi per attività che sono già in grande affanno.

E’ un lavoro che il presidente del Consiglio porta avanti in contatto con il ministro Roberto Speranza ma anche con Franco Locatelli del Cts e il commissario Francesco Paolo Figliuolo. Come inserire il dato delle vaccinazioni nei parametri per riaprire è uno dei temi allo studio: di sicuro, osservano fonti governative, non potranno esserci vere riaperture prima di aver messo in sicurezza i più anziani e i fragili. Anche per questo è difficile che la morsa delle chiusure venga allentata in maniera significativa prima della fine di aprile. Ma fin d’ora si lavora per studiare come permettere a cinema e teatri, bar e ristoranti, palestre, fiere ed eventi, di ripartire «in sicurezza». Il Cts ha iniziato a esaminare i nuovi protocolli per gli spettacoli ma si guarda con grande attenzione anche a un settore cruciale e in grande affanno come quello del turismo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: