Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, da Regione 20 milioni per le imprese che vogliono produrre mascherine

Di Redazione

Venti milioni di euro per contributi a fondo perduto da utilizzare per la riconversione delle imprese siciliane alla produzione di dispositivi anti-Covid. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, e l'assessore per l’Economia, Gaetano Armao, hanno firmato un decreto congiunto per la predisposizione di interventi in favore delle imprese, operanti in Sicilia, che abbiano avviato o intendano avviare processi di riconversione industriale per la produzione di dispositivi di protezione individuale (dpi) anti-Covid. La misura, in attuazione della legge regionale n. 9/2020, è finanziata con un apposito fondo di 20 milioni di euro del dipartimento regionale della Pianificazione strategica dell’assessorato della Salute.

Pubblicità

Il fondo sarà gestito da Irfis-FinSicilia. «La crisi pandemica tutt'ora in atto - ha sottolineato Armao - ha comportato la necessità improvvisa di enormi volumi di dispositivi di protezione individuali. Il fondo del governo Musumeci permette di agevolare e velocizzare il processo di riconversione industriale delle imprese siciliane per la produzione di questi presidi sanitari made in Sicily».

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di contributi a fondo perduto, utilizzabili per investimenti, ai sensi del 'Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid. Il contributo massimo erogabile per ciascuna impresa è di 800 mila euro (equivalente sovvenzione lorda), per un massimo del 45 per cento dei costi totali ammissibili. Tra questi, l’acquisto di nuovi macchinari o l’adattamento di quelli esistenti.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: