Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Borsellino, nel 26° anniversario della strage tante iniziative in Sicilia per non dimenticare

Di Redazione

PALERMO - Sono numerose le iniziative organizzate in occasione del 26° anniversario della strage mafiosa di via D’Amelio dove con una autobomba furono uccisi il procuratore aggiunto di Palermo Paolo Borsellino e agli agenti della sua scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Pubblicità

Si comincia oggi alle 15, al Palazzo di giustizia di Palermo con la riunione del Comitato Direttivo Centrale dell’Associazione Nazionale magistrati. Sempre in tribunale alle 18 andrà in scena la piece "Fra le sue mani" di Roberto Greco e Valeria Siragusa.
17.30 all’Albero della Pace, a pochi metri dal luogo in cui esplose l’autobomba, si parlerà di: «Semi di memoria operante. Dedicato a Paolo, Agostino, Claudio, Emanuela, Vincenzo, Walter», dibattito organizzato a cura del Centro studi «Paolo Borsellino». Interverrà Rita Borsellino, sorella del magistrato. Alle 19 sarà scoperta una targa alla presenza del sindaco Leoluca Orlando.

Alle 17, invece, ai cantieri Culturali della Zisa sarà presentato il libro «L'agenda ritrovata- Il diario», mentre alle 21 il popolo delle Agende Rosse salirà sul monte Pellegrino: il corteo partirà da via D’Amelio.

Giovedì, anniversario della strage, alle 9 via D’Amelio apre ai bambini con la manifestazione: «Coloriamo Via D’Amelio. Animazioni, laboratori, letture impegneranno i protagonisti in collaborazione con gli studenti del Corso di laurea in Scienze della Formazione primaria UKE, Nati per leggere Sicilia e Laboratorio Zen.

Sempre alle 9 al Parco Uditore verranno piantati degli alberi in ricordo delle vittime della strage. Alle 15, sempre in via D’Amelio, sono previsti interventi dal palco sul tema «Le nuove generazioni respireranno il fresco profumo di libertà?» Alle 16.58 ci sarà un minuto di silenzio. Alle 18 verrà presentato il libro «La Repubblica delle Stragi». Intervengono Salvatore Borsellino, Roberto Scarpinato, Giovanni Spinosa, Fabio Repici e Giuseppe Lo Bianco.

Alle 17.30, invece, alla presenza del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, si svolgerà la cerimonia di ricordo delle vittime con deposizione di corone di alloro sulla lapide commemorativa, nel Reparto Scorte della Questura. Alle 18, sulla piazza d’Armi della caserma «Pietro Lungaro», verrà officiata dall’Arcivescovo di Palermo, Monsignor Corrado Lorefice una santa messa in ricordo dei caduti in via D’Amelio.

Alle 19.30, sarà, infine, trasmesso in via D’Amelio un video con materiale inedito dal titolo «Nuove ipotesi sul furto dell’Agenda Rossa di Paolo Borsellino».

Il giudice e gli agenti della scorta verranno ricordati anche al teatro antico di Segesta dove il 19 luglio alle 19.15, andrà in scena Jaco - tributo a Jaco Pastorius. Concerto in ricordo di Paolo Borsellino. Primo appuntamento della nuova stagione del Calatafimi Segesta Festival - Dionisiache 2018.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA