home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Ai parcheggi qui ci pensiamo noi», e giù botte al "collega" pure abusivo

Catania, due fratelli ed un loro amico denunciati da agenti di polizia: avrebbero aggredito a colpi di spranga un loro "concorrente" per costringerlo ad abbandonare dopo anni il "lavoro" nella redditizia piazza Europa

«Ai parcheggi qui ci pensiamo noi», e giù botte al "collega" pure abusivo

CATANIA - Tre parcheggiatori abusivi, due fratelli e un loro amico, sono stati denunciati da agenti del commissariato di polizia Borgo-Ognina di Catania per estorsione nei confronti di due loro "colleghi", uno dei quali ha 80 anni. Secondo l’accusa, i tre, da sette mesi attivi sul posto, avrebbero aggredito a colpi di spranga uno dei due loro "concorrenti" per costringerlo ad abbandonare dopo anni il "lavoro" in piazza Europa, dove il "fatturato" complessivo è stimato in 120 euro al giorno. Uno dei due aggressori scorsi era stato denunciato anche per minaccia, oltraggio a pubblico ufficiale e per inosservanza del «divieto di avvicinarsi a piazza Europa» a cui era stato sottoposto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa