home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Poste, al Mef si apre uno spiraglio
per i precari e i part time siciliani?

Una delegazione del comitato «Full Time subito per i lavoratori postali siciliani» convocata per il 24 ottobre al ministero dell’Economia e della Finanza. «Presenteremo un dossier dettagliato sul caso siciliano»

Poste, al Mef si apre uno spiraglioper i precari e i part time siciliani?

PALERMO - Una delegazione del comitato «Full Time subito per i lavoratori postali siciliani», dei lavoratori siciliani part time e precari di poste italiane, è stata convocata per il 24 ottobre al ministero dell’Economia e della Finanza, che detiene la proprietà della maggioranza del capitale sociale di Poste Italiane Spa.

Durante l’incontro, è stato anticipato, la delegazione «presenterà un dossier dettagliato sul caso siciliano» e «chiederà al sottosegretario l’impegno concreto per individuare, d’intento con l’azienda, provvedimenti rapidi e interventi risolutivi». A fronte di oltre 800 lavoratori part time e di alcune centinaia di precari, ricordano dal comitato, l’azienda aveva infatti previsto, nell'accordo sottoscritto nel giugno scorso, soltanto 38 conversioni in full time e zero stabilizzazioni su tutto il territorio regionale. «Numeri inaccettabili - ribadiscono dal comitato - per i lavoratori siciliani che hanno deciso di protestare».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa