Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, sposato da quarant'anni brucia villa della moglie per gelosia

Di Redazione

CATANIA - Un 66enne, ex funzionario dell’Ispettorato del lavoro di Catania in pensione, è stato arrestato da carabinieri per maltrattamenti contro familiari o conviventi, incendio, crollo di costruzioni o altri disastri dolosi. Nei suoi confronti i militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura di Catania.

Pubblicità

Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe perseguitato e vessato la moglie perché sospettava avesse una inesistente relazione extraconiugale dopo circa 40 anni di matrimonio. Per questo era arrivato a sequestrale il cellulare e a ingiuriarla pesantemente. Al culmine di un violento litigio la donna era stata cacciata di casa e temendo per la sua incolumità fisica si era trasferita in una villetta di un paese etneo, acquistata in comunione dei beni. Villetta che è stata distrutta da un incendio che gli investigatori ritengono sia stato l’uomo ad appiccare. Dopo l’arresto l’uomo è stato condotto in carcere. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA