Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Maltempo, vertice alla Regione e Anas al lavoro

Di Redazione

Il presidente Rosario Crocetta ha convocato una riunione a Palazzo d’Orleans alla quale parteciperanno Protezione civile, Anas, Cas, i Dipartimenti Infrastrutture e Territorio e Ambiente. «Palazzo d’Orleans segue attentamente insieme alla Protezione civile - afferma una nota - l'emergenza maltempo e al fine di assicurare il coordinamento tutti gli interventi necessari».

Pubblicità

E intanto diverse squadre dell’Anas sono al lavoro per garantire la percorribilità sulle strade statali maggiormente interessate dall’ondata di maltempo che ha flagellato la Sicilia nelle ultime ore.

Attualmente, per la presenza di detriti in carreggiata è provvisoriamente chiusa la strada statale 194 Ragusana, in due differenti tratti, dal km 61,000 al km 64,000, tra Vizzini (CT) e Monterosso Almo (RG), e dal km 69,000 al km 84,200, tra Giarratano e Modica (RG) Altre strade statali, colpite dal maltempo, sono già tornate percorribili.

La strada statale 188, a Prizzi, è stata riaperta, al momento, in regime di senso unico alternato.

La strada statale 189 'della Valle del Platanì, chiusa ieri sera a Lercara Friddi per esondazione di un Fiume, è stata riaperta alle 2 del mattino.

Anche a Sciacca, la statale 115 'Sud Occidentale Siculà è stata riaperta dopo le forti piogge abbattutesi nell’area.

La strada statale 114 dir, a Carlentini, stamane è stata chiusa per circa un’ora tra il km 10,500 e il km11,700, per esondazione del torrente San Leonardo. Infine, è stata appena riaperta, anche se in regime di senso unico alternato la strada statale 121 'Catanesè, dal km 142,000 al km 170,000, tra Santa Caterina Villarmosa (CL) e Valledolmo (PA).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: