Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus, nave da crociera Msc a MessinaMusumeci: «Lo sbarco è da valutare»

Messina

Coronavirus, nave da crociera Msc a Messina Musumeci: «Lo sbarco è da valutare»

Di Redazione

PALERMO - «Valutare se impedire lo sbarco a Messina dei 2.250 passeggeri della nave da crociera Opera della Msc, per contenere il diffondersi del coronavirus». Lo ha chiesto, all’Unità di crisi nazionale, la Protezione civile della presidenza della Regione siciliana, su disposizione del governatore Nello Musumeci. L’imbarcazione, già rifiutata da Malta, è appena approdata nella città dello Stretto. «Non conoscendo la situazione sanitaria a bordo - dice Musumeci - bisogna garantire utili misure sanitarie».

Pubblicità

La nave MSC Opera con circa 2000 passeggeri a bordo è attraccata nel porto di Messina. L’ormeggio era previsto domani, ma è stato anticipato perché le autorità di Malta hanno negato l’approdo per ragioni di ordine pubblico pur in presenza dell’autorizzazione sanitaria. Il presidente dell’Autorità portuale Mario Mega ha spiegato che si sta monitorando la situazione in costante contatto con l’Ufficio di sanità marittima, la Capitaneria di porto e con la compagnia di navigazione. Il comandante della nave avrebbe assicurato che non ci sono criticità sanitarie a bordo tanto che l’Autorità sanitaria di Messina ha rilasciato l’ok allo sbarco. Gli operatori al terminal crociere sono stati istruiti nelle scorse settimane per le procedure da seguire: per il controllo della temperatura dei passeggeri stanno utilizzando un termoscanner mobile.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: