Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Processo Saguto, altro avvocato lascia difesa imputati

Di Redazione

PALERMO - Tre giorni dopo il collega Liborio Paolo Pastorello, anche l’avvocato Antonino Falzone abbandona la difesa degli imputati Carmelo Provenzano, Maria Ingrao e Calogera Manta nel procedimento penale a carico di «Cappellano Seminara più altri», in corso a Caltanissetta, che vede coinvolta anche l’ex presidente della sezione Misure di prevenzione di Palermo, Silvana Saguto.

Pubblicità


«La mia decisione - dice Falzone - rappresenta da un lato un gesto di solidarietà verso l’avvocato Pastorello per l’attacco sferratogli in aula dal pubblico ministero. E dall’altro esprime - per citare le parole del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Caltanissetta - la 'preoccupazione per la limitazione e/o lesione del diritto di difesa e delle regole processuali del giusto processo». «Nelle scorse udienze - aggiunge - il pm ha messo a conoscenza il Tribunale del contenuto di intercettazioni registrate nel corso di un diverso procedimento penale. Tra queste, anche alcune conversazioni da cui emergevano importanti dettagli della strategia difensiva studiata in favore dei nostri assistiti: compresa la selezione dei documenti che avremmo dovuto depositare - e che di fatto abbiamo depositato - alle udienze successive. La pubblica accusa era pertanto al corrente - in anticipo - delle mosse della difesa. Non solo: alcuni degli agenti di polizia giudiziaria delegati dal Pm alle attività di intercettazione riguardanti il parallelo procedimento penale, sono gli stessi che stanno iniziando a deporre come testimoni nel processo Cappellano Seminara più altri». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: