Notizie locali
Pubblicità
Termini Imerese, riaperta l'indagine sulla morte di Sebastiano

Palermo

Termini Imerese, riaperta l'indagine sulla morte di Sebastiano

Di Redazione

Un’indagine è stata aperta dalla procura di Termini Imerese sulle morte del pizzaiolo Sebastiano Musico, 40 anni, nel gennaio 2019, a causa di un infarto e archiviata come naturale.

Pubblicità

Secondo alcuni nuovi elementi emersi l’uomo potrebbe essere stato ucciso da una o più persone. La procura ha disposto il sequestro dell’abitazione in cui l’uomo viveva con la moglie. Negli ultimi giorni sarebbero state raccolte dai carabinieri alcune voci sulla morte dell’uomo.

A stroncare Sebastiano potrebbe non essere stato un infarto. In occasione del decesso non è stata eseguita alcuna autopsia, ma ora la Procura ha chiesto di eseguire l’esame necroscopico per cercare riscontri a quanto ipotizzato nelle ultime settimane. Sulla vicenda non trapela nulla. Non è chiaro al momento se qualcuno sia già stato iscritto nel registro degli indagati. Di certo, oltre ai sigilli apposti all’immobile che si trova nella parte bassa di Termini, nei giorni scorsi i carabinieri hanno ascoltato alcune persone in caserma. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA