Notizie locali
Pubblicità

Politica

Ars, ecco i redditi dei deputati: il giovane Genovese è il più ricco

Di Redazione

PALERMO – Sono state pubblicate sul sito dell'Ars le dichiarazioni dei redditi dei deputati siciliani. Ed è risultato che il parlamentare più ricco è anche il più giovane. Nella hit dei paperoni dell'Ars sul gradino più alto del podio c'è infatti Luigi Genovese, 22 anni, figlio di quel Francantonio Genovese prima deputato Pd poi passato a Forza Italia, finito nella bufera per lo scandalo dei Corsi d'oro della Formazione professionale siciliana. Il rampollo della famiglia Genovese ha dichiarato nel 2018 un reddito di quasi 278mila euro lordi.

Pubblicità

Dietro il giovane deputato forzista si piazza un altro messinese, l'ex direttore dell'Università dello Stretto Franco De Domenico (Pd) che ha dichiarato oltre 200mila euro. Sul terzo gradino del podio troviamo Claudio Fava, leader dei Cento Passi e presidente della Commissione regionale Antimafia, che ha superato i 176mila euro lordi.

Le dichiarazioni dei redditi dei deputati sono stati pubblicati come detto sul sito dell'Assemblea regionale così come previsto dalla legge. Si tratta dei redditi dichiarati nel 2018 e relativi all'anno precedente.

Nella top ten della classifica ci sono ben cinque deputati di Forza Italia, che risulta quindi il partito con più "ricchi". Fra questi c'è il presidente dell'Ars e coordinatore del partito, Gianfranco Micciché, settimo con più di 115 mila euro.

Il governatore Nello Musumeci si piazza al 23° posto con 81.822 euro, che corrispondono ai suoi compensi annui da parlamentare, mentre in coda alla classifica ci sono  Elena Pagana e Luigi Sunseri dei 5 Stelle e Antonio Catalfamo di Fratelli d'Italia, che hanno dichiarato solo 3.175 euro, ovvero  l'indennità maturata all'inizio della legislatura dell'Ars, a fine 2017. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA