home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Un gatto in casa "benefico" per bambini autistici

Secondo un recente studio pubblicato su "Frontiers of Veterinary Medicine", l'animale domestico può essere di sostegno soprattutto per i piccoli con forme da lievi a moderate

Un gatto in casa "benefico" per bambini autistici

Roma - La presenza di un gatto in casa è benefica per i bambini con disturbi dello spettro autistico, secondo un recente studio pubblicato su "Frontiers of Veterinary Medicine". I risultati indicano che l'animale domestico può essere di sostegno soprattutto per i piccoli con forme da lievi a moderate.

I ricercatori hanno intervistato 64 genitori con un figlio con disturbi dello spettro autistico moderati. Successivamente hanno coinvolto altri 44 genitori con figli con disturbi moderati o gravi. In tutti i casi le interazioni tra i gatti e i bambini sono risultate simili, così come gli effetti. Anche se i felini apparivano più affettuosi con i piccoli con malattia moderata rispetto a quelli con forme più severe. La presenza dell'animale, nella pratica, sembra in grado di calmare il bambino e di farlo sentire protetto.

Il carattere del gatto, in ogni caso, non va sottovalutato perché può fare la differenza, indicano i ricercatori, consigliando ai genitori di scegliere l'animale candidato a far compagnia al bambino autistico proprio in funzione del suo carattere e non in base ad altre caratteristiche, come la bellezza ad esempio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP