Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Palermo, prima la cresima e subito dopo il vaccino su consiglio del parroco

Un gruppo di parrocchiani, adulti, hanno aderito all'appello di don Gioacchino Ragona, parroco a Boccadifalco

Di Redazione

Un gruppo di parrocchiani di Palermo ha scelto di vaccinarsi all’hub della Fiera del Mediterraneo di Palermo, dopo aver frequentato a distanza un corso di cresima per adulti tenuto da don Gioacchino Ragona, parroco a Boccadifalco. 

Pubblicità

 «I ragazzi mi chiedevano cosa potevano fare di concreto per mettere in pratica il comandamento di amare gli altri come se stessi - spiega il sacerdote -. Io ho suggerito il vaccino: mi è sembrato il modo migliore e più concreto di rispettare e rispettarsi, in tempo di pandemia». Dopo un iniziale scetticismo, Giuseppe Vallecchia, trent'anni, uno dei corsisti, ha preso l’iniziativa, nonostante la fobia degli aghi, e ha deciso di affrontare la vaccinazione facendo da apripista. In poco tempo anche la maggioranza degli altri si è convinta. L’11 giugno hanno fatto la cresima, la sera del 14 si sono andati tutti insieme al padiglione 20A della Fiera del Mediterraneo. «Se ce l’ho fatta io, che ho una terribile fobia degli aghi, può farcela chiunque - è l’appello di Vallecchia -. Dalle paure o si scappa o si affrontano. Io ho deciso di affrontarla».  
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: