Notizie locali
Pubblicità

Politica

Mattarella,'dialogo,non prove forza. Helsinki, non Yalta'

'Prendiamo a prestito parole guerra fredda per cammino pace'

Di Redazione

STRASBURGO, 27 APR - "Distensione: per interrompere le ostilità. Ripudio della guerra: per tornare allo statu quo ante. Coesistenza pacifica, tra i popoli e tra gli Stati. Democrazia come condizione per il rispetto della dignità di ciascuno. Infine, Helsinki e non Jalta: dialogo, non prove di forza tra grandi potenze che devono comprendere di essere sempre meno tali". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Consiglio d'Europa invitando a "prendere a prestito" le "parole della guerra fredda" per vedere se ci possono aiutare a riprendere un cammino, per faticoso che sia".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA