Notizie locali
Pubblicità

Politica

Miccichè chiaro sulla Monterosso: «E' brava ma non è lei il candidato»

Il presidente dell’Ars lo ha affermato nel suo intervento all’inaugurazione della mostra «Golden Calf» di Ryan Mendoza a Palermo

Di Redazione

Nel suo intervento all’inaugurazione della mostra «Golden Calf» di Ryan Mendoza, il presidente dell’Ars Gianfranco Micciché ha espresso un forte apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni dal direttore generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso. «È così brava - ha detto - che potrebbe fare il presidente della Regione». Il nome di Monterosso è emerso a volte nel confronto politico in vista delle prossime regionali in Sicilia. Ma Micciché ha subito precisato: «La mia considerazione non ha nulla a che fare con la politica. Per essere chiari: Monterosso non è candidata». Micciché ha poi tracciato, alla scadenza del mandato, un breve bilancio dell’attività della Federico II. «I conti - ha detto - sono tornati in ordine, tutti i dipendenti hanno un contratto a tempo pieno e in questi cinque anni è stata svolta un’attività di alto livello». 

Pubblicità

E il coordinatore di Fi in Sicilia poi, tornando al tema politico, su Salvini: «Mentre Salvini e gli altri incentravano la loro politica sulla lotta all’immigrazione, la Fondazione Federico II organizzava una mostra sul dramma dei migranti e sul Mediterraneo». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA