Notizie locali
Pubblicità

Politica

Urne riaperte in Sicilia in 8 Comuni: sindaci eletti a Misterbianco e Torretta

Ieri sera alle 22 l’affluenza era stata del 30,78 per cento rispetto al 42,36 per cento del primo turno, con un calo dell’11,58 per cento

Di Redazione

Urne nuovamente aperte dalle 7 di questa mattina in otto Comuni siciliani con più di 15mila abitanti chiamati al voto per il turno di ballottaggio per eleggere i nuovi sindaci e rinnovare i Consigli comunali. Si voterà sino alle 14 e subito dopo comincerà lo spoglio. Ieri sera alle 22 l’affluenza era stata del 30,78 per cento rispetto al 42,36 per cento del primo turno, con un calo dell’11,58 per cento. Vittoria, nel Ragusano, è il Comune in cui si è registrata l'affluenza maggiore: il 41,84 per cento (due settimane fa era stata del 42,91 per cento). 

Pubblicità

I cittadini hanno invece "disertato" le urne a Lentini, nel Siracusano, dove l’affluenza è stata del 17,84 per cento (37,77 per cento al primo turno), quasi venti punti percentuali in meno rispetto a due settimane fa.  A contendersi la carica di primo cittadino saranno: a Canicattì (Agrigento) Vincenzo Corbo e Cesare Sciabarrà; a Favara (Agrigento) Antonio Palumbo e Salvatore Montaperto; a Porto Empedocle (Agrigento) Calogero Martello e Salvatore Iacono; a San Cataldo (Caltanissetta) Gioacchino Comparato e Claudio Vassallo; ad Adrano (Catania) Carmelo Pellegriti e Fabio Mancuso; a Vittoria (Ragusa) Francesco Aiello e Salvatore Sallemi; a Lentini (Siracusa) Saverio Bosco e Rosario Lo Faro; a Rosolini (Siracusa) Concetto Di Rosolini e Giovanni Spadola. 

Urne aperte solo ieri, dalle 7 alle 23, invece, per eleggere sindaco e consiglio comunale, a Torretta, nel Palermitano, e a Misterbianco, nel Catanese.

A Misterbianco, Comune sciolto per mafia,  vittoria al primo turno del candidato di Centrodestra Giuseppe Corsaro, appoggiato da Fi e Fdi, che ha superato il 40% dei voti. Dopo di lui Ernesto Calogero e ancora dietro l’ex sindaco di Centrosinistra Nino Di Guardo. La lista più votata, per ora, è quella di Giorgia Meloni.

A Torretta, anche questo comune sciolto per mafia, è stato eletto sindaco Damiano Scalici. Il candidato era appoggiato dalla lista «Per Torretta». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: