Notizie Locali


SEZIONI
Catania 19°

Regione Sicilia

Pre-parifica Corte dei Conti, Schifani e Falcone: «Forniti tutti i chiarimenti necessari»

Per la Corte la spalmatura del disavanzo andava fatta in tre anni e non in dieci perché fatta alla luce di un decreto legislativo e non di una apposita norma

Di Redazione |

Udienza di pre-parifica stamani alla Corte dei Conti. L’assessore all’Economia della Regione Siciliana, Marco Falcone, ha presentato la relazione sulle contro-osservazioni ai rilievi mossi dai giudici contabili sul rendiconto 2020 della Regione. Per la Corte la spalmatura del disavanzo andava fatta in tre anni e non in dieci perché fatta alla luce di un decreto legislativo e non di una apposita norma. Presente anche il ragioniere generale della Regione, Ignazio Tozzo. L'udienza di parifica è stata fissata il 3 dicembre.

«Oggi, nel corso dell’udienza di pre-parifica, abbiamo rassegnato alla Corte i nostri chiarimenti e le necessarie, articolate controdeduzioni sui rilievi mossi a proposito del rendiconto 2020 della Regione. Il presidente del collegio ha fissato al 25 novembre il termine per fornire eventuali nuovi chiarimenti, calendarizzando l’udienza di parifica al prossimo 3 dicembre», dice l’assessore Falcone. 

«Rimaniamo fiduciosi, attendendo con serenità le decisioni della Corte, ci stiamo prendendo cura dei conti della Regione nell’interesse dei siciliani», ha aggiunto il presidente della Regione, Renato Schifani.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA