Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Carlo Verdone chiude Ortigia film festival 14. Proclamati i vincitori. Miglior film "Settembre"

Di Redazione

L'incontro con Carlo Verdone sta per aprire la serata finale dell'Ortigia film festival edizione 14 (Off14) all’Arena Minerva, in piazza Minerva a Siracusa. Il festival, che da 14 anni si svolge a Ortigia, centro storico di Siracusa, sotto la direzione artistica di Lisa Romano e Paola Poli, da sabato 16 si è sviluppato su tre sezioni competitive: lungometraggi opere prime e seconde italiane; documentari; e concorso internazionale cortometraggi. Due le sezioni non competitive: Cinema women e Cinema e musica. Sono già stati annunciati i vincitori che stasera la giuria (Emanuela Fanelli, Giorgio Tirabassi e Andrea Purgatori) proclameràIl premio al miglior film OFF14 va a “Settembre” di Giulia Louise Steigerwalt, con questa motivazione: “Settembre è il tempo nella vita in cui le stagioni più intime e dolorose, ma anche le stagioni dell'indifferenza, del cambiamento formano incroci e coincidenze che possono apparire persino straordinarie. Giulia Steigerwalt, alla sua opera prima, ne ha raccolte e mescolate con sapienza alcune nelle quali ciascuno, indipendentemente dall'età, può riconoscersi. Tutto con leggerezza, ironia e una punta di disincanto. Per questo, Settembre è un film riuscito nelle intuizioni, nella scrittura, nella messa in scena, nella migliore tradizione della commedia italiana che è soprattutto osservazione e racconto della commedia della vita quotidiana nella quale ci muoviamo. Magari senza accorgercene”. A ritirare il premio Barbara Ronchi. Una menzione speciale è stata attribuita a “Una Femmina” di Francesco Costabile perché “è un film coraggioso, capace di raccontare un mondo dove in apparenza tutto sembra maschile, ma che invece ha un fondamentale punto di vista nella componente femminile, troppo spesso dimenticata nel racconto drammatico della criminalità organizzata. In Una Femmina, il personaggio di Rosa raccoglie e riscatta  la pesante eredità di tutte le donne schiacciate dalla mafia e con un destino segnato. Una lente d'ingrandimento necessaria per capire quanto tutto questo ci riguardi da vicino e non possa essere trascurato come se si trattasse soltanto delle vite degli altri”. Il premio al miglior interprete Off14 è stato assegnato ex aequo ad Andrea Carpenzano, per “Calcinculo” e a Barbara Ronchi per “Settembre” entrambi presenti alla premiazione. In Calcinculo “Amanda è una giovane donna nel corpo di un uomo che si prostituisce per vivere. Andrea Carpenzano la interpreta con tutta la delicatezza a cui solo un uomo che non ha paura di esplorare il suo lato femminile e più fragile può fare ricorso. Una grande prova d'attore, che anche nei gesti più piccoli, nelle esitazioni e nella dolcezza della recitazione consegna a questo film la naturalezza e verità necessarie ad emozionare il pubblico”. In Settembre “Barbara Ronchi riesce con leggerezza e misura a raccontare quanto il coraggio di non arrendersi a una vita che sembra destinata a non poter cambiare più, sia la chiave verso la rinascita. Il suo personaggio, Francesca, si presenta allo spettatore come una donna disillusa, stanca, immersa in una quotidianità priva di stimoli e ancor meno di emozioni e amore. Grazie a una perfetta combinazione di sceneggiatura e interpretazione, non soltanto Francesca ottiene il meritato riscatto, ma Barbara Ronchi riesce nel difficile compito di far affezionare lo spettatore al suo personaggio. Non soltanto ci immedesimiamo nelle sue gioie e nei suoi dubbi, ma il nostro è un vero e proprio tifo per la nuova vita che la attende”. Carlo Verdone stasera renderà omaggio allo scenografo Maurizio Marchitelli, con cui ha collaborato a partire dal 1995 con Viaggi di Nozze fino al 2006 con il film Il mio Miglior Nemico, che gli è valso la candidatura al Premio David di Donatello come miglior scenografo. Al termine dell’incontro Carlo Verdone riceverà il Premio all’eccellenza cinematografica OFF14.Massimiliano Torneo 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA