Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

il caso

«Sto aspettando troppo» e prende a pugni due infermieri del pronto soccorso di Augusta

La denuncia della Cisl Fp: serve più sicurezza

Di Redazione |

Aggressione stamane al pronto soccorso dell’ospedale Muscatello di Augusta a un infermiere e un ausiliario. Secondo una prima ricostruzione, un uomo arrivato con un’ambulanza del 118 per accertamenti si sarebbe alzato dalla barella ed entrato nell’ambulatorio avrebbe colpito con un pugno l’infermiere e l’ausiliario. Sarebbe andato in escandescenza perché stava aspettando troppo.

«Solidarietà a tutto il personale del presidio sanitario dell’ospedale «Muscatello» di Augusta» è stata espressa dal segretario generale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi e dal segretario territoriale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Mauro Bonarrigo: «L’increscioso episodio di aggressione è l’ennesimo che, purtroppo, continuiamo a registrare in tutti gli analoghi servizi di emergenza della provincia. È indispensabile garantire maggiore sicurezza a tutti gli operatori della Sanità». La Cisl Fp Ragusa Siracusa sta avviando una richiesta di confronto con il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa: «Il pronto soccorso del nosocomio megarese pare tra l’altro non avere neppure il supporto della vigilanza armata, presente negli altri ospedali della provincia».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA