Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Pescheria Giacalone e figli: un dramma travestito da commedia al Teatro Stabile di Catania

Il 5 e il 6 marzo sarà in scena alla Sala Futura prima di andare in tournée nazionale

Di Redazione

Un dramma travestito da commedia, nell’asfittica provincia siciliana, e una riflessione sulla natura dell’amore, sulla famiglia e sul concetto di desiderio. Questo è "Pescheria Giacalone e figli", spettacolo scritto e diretto da Rosario Lisma, e prodotto dal Teatro Stabile di Catania, che il 5 e il 6 marzo sarà in scena alla Sala Futura prima di andare in tournée nazionale. 

Pubblicità

«A dispetto della dolcezza del clima, del mare e dei sapori speciali che la Sicilia concede - afferma Lisma - la vita non scorre, ma ristagna come una palude sempre uguale a sé stessa. Il salottino oscuro di questa famiglia di pescivendoli non è un mare aperto, ma una conca limacciosa, un luogo dello spirito senza aria né luce e i personaggi che lo abitano sono la proiezione archetipica degli abitanti di un sud mediterraneo sempre uguale a sé stesso. Per immobilismo, indolenza e torpore». 

A interpretare i protagonisti di «Pescheria Giacalone e figli» saranno in scena Luana Toscano, Barbara Giordano, Andrea Narsi, Luca Iacono. Lo spettacolo, dopo la doppia recita a Catania, sarà in tournée e sarà in scena, tra gli altri, al Teatro Elfo Puccini di Milano, al Teatro della Tosse di Genova e al Teatro Arena del Sole di Bologna. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA