Notizie locali
Pubblicità

Sport

La siracusana Giulia Aprile in corsa per Mondiali indoor

La fondista del Cs Esercito ha vinto a Padova i 1500 in 4'11"65 a soli 2" dal limite per Belgrado. Ai tricolori indoor master tanta Sicilia sul podio. A Palermo assegnati i titoli regionali di cross.

Di Lorenzo Magrì

 

Pubblicità
 

Mondiali indoor di atletica più vicini per la fondista siracusana Giulia Aprile. L’atleta del Cs Esercito in una riunione indoor a Padova si è migliorata sui 1500 vincendo in 4’11”65 a soli 2" dal limite di partecipazione per la rassegna iridata di marzo a Belgrado, diventando la sesta di sempre in Italia in questa specialità. «Ho lavorato bene in questi due mesi di raduno a Siracusa con gli altri fondisti - ci dice Giulia, allieva di Saverio Marconi - e dopo il 4’15”56 di Ancona mi sono migliorata di 4” secondi e adesso ne mancano 2 per andare ai Mondiali e proverò a limarli tra tre giorni al meeting di Lievin in Francia».

 

Il fondista sciclitano Giovanni Finielli doppio tricolore 800 e 1500 M70 per i colori dell'Atletica Master Trieste

 

MASTER SICILIANI SUPER. E nelle indoor hanno fatto bene i master siciliani che hanno chiuso la tre giorni tricolore di Ancona con un bottino di 35 podi: 10 ori, 8 argenti e 8 bronzi. I titoli al maschile sono andati allo sciclitano Giovanni Finielli (800 e 1500 M70) e al messinese Salvatore Puglisi (1500 e 3000 ;75) in gara per l'Atletica Trieste); Gabriele Scollo (lungo M35) del Cus Catania); Salvatore Pino (martello m.c. e martello M40) dell'Atl. Villafranca; il palermitano Emanuele Tortorici (martello 55) dell'Atl. Calvesi Aosta; i due agrigentini Lillo Scordino (martello M70) della Puntese e Giusi Parolino (giavellotto F55) della Milone Siracusa; il peloritano Carmelo Impalà (giavellotto M35) della Milone Siracusa; Valentina Lupica (400 F40) del Cus Catania; l'etnea Daniela Aliquò (3000 F55) della Liberatletica Roma; Irene Messina (peso, disco e martello m.c. F40) della Sal Catania per la Milone Siracusa Giusi Malerba (lungo F50) e Carmela Micieli col nuovo record italiano nell’alto F65 fissato a 1,26.

 

La fondista catanese Daniela Aliquò adesso vive a Roma e corre per la Liberatletica Roma

 

La lanciatrice agrigentina Giusi Parolino in gara per la Milone Siracusa
La lanciatrice catanese Irene Messina (sal Ct(

 

I CAMPIONI DEL CROSS. Il tradizionale tracciato di cross all’interno della caserma «Onorato» di Palermo ha invece ospitato i regionali di cross a squadre e individuali. Nelle due gare clou assoluti successo al maschile di Zouhir Sahran (Milone Sr) davanti allo sciclitano Tony Liuzzo (Running Emotion Pozzallo) e al campione della Siracusatletica Wilson Marquez. Al femminile vittoria di Alice Mammina (Cus Palermo), mentre tra le junior c’è stato un bell’esordio della nissena Lorenza Blandi (Cus Pa), capace di battere la quotata siracusana Miriam Miceli che corre per una società di Napoli. Ecco tutti gli altri vincitori. Juniores: Federico Sammartino (Cus Pa). Cross corto: Giovanni Arena (Cus Ct) e Grace Di Filippo (Running Modica). Cadetti: Marco Coppola (Real Paceco). Cadette: Viviana Salonia (Siracusatletica). Allievi: Giovanni Lombardo (Palermo H. 13.30). Allieve: Aurora Castello (Marathon Pa). Ragazzi: Ivan Guarneri (Bike Caltavuturo). Ragazze: Giulia Candido (Correndo Per Aci). Esordienti: Maia Pennisi (Altis Athletics) e Gianluca Distefano (Siracusatletica).

 

Regionali cross: podio assoluto maschile: Tony Liuzzo (2à) e Zouhir Sahran (1°)
La nissena Lorenza Blandi (Cus Pa) campionessa regionale di cross junior

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: