Notizie locali
Pubblicità

Sport

Sport: Malagò 'aspetto demografico urgente, invertire rotta'

Studio Coni sul post Covid, nel 2020 persi 1,76 milioni iscritti

Di Redazione

ROMA, 14 LUG - "L'aspetto demografico è diventato non centrale, ma urgente. E' la prima argomentazione, la prima istanza dalla quale il nostro mondo deve avere delle risposte": lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, durante la presentazione dello studio 'I numeri dello sport. Dopo il Covid da dove ripartiamo", elaborato dal Centro Studi e Uffici Statistici del Coni. Rapporto dal quale emerge come nel 2020 il movimento sportivo promosso sotto l'egida del Coni raccoglie oltre 13 milioni 113 mila persone tesserate e 115 mila società sportive. Rispetto all'anno precedente a causa dell'emergenza sanitaria risultano persi oltre 1 milione e 760 mila tesserati/iscritti. "Abbiamo competenze, ma è chiaro che se non succede qualcosa a chi arriverà dopo di me sarà impossibile ottenere quei risultati che ci hanno fatto diventare quello che siamo e quindi un modello da imitare - ha proseguito Malagò - Bisogna invertire la rotta, serve una forte incentivazione alle nascite, sennò da qui a qualche decennio, e lo dice uno studio Istat, perdiamo 12 milioni di persone".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: