Notizie locali
Pubblicità

Viaggi&Turismo

La Sicilia seconda regione italiana nell'affitto ville di pregio

Nei primi nove mesi del 2021 ville e casali dell'Isola sono stati prenotati complessivamente per 127 settimane, un incremento delle prenotazioni del 43% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Di Redazione

La Sicilia è la seconda regione italiana più gettonata, dopo la Toscana al primo posto con 169 settimane prenotate nelle 214 ville dislocate sul suo territorio. L’Isola con le sue 21 ville di pregio ha registrato prenotazioni per 33 settimane in autunno. Al terzo posto, praticamente a pari merito per numero di settimane prenotate (23 contro 22) Puglia e Umbria. Sono i dati dell’Osservatorio 'Emma Villas', società del settore del vacation rental, ossia affitti brevi di ville e tenute di pregio, che fa il punto sulle prenotazioni degli ultimi due mesi. 
 Il 94% dei siciliani che possiede e affitta un immobile di pregio ce l’ha nella regione: di questi, circa il 47% ha la seconda casa in provincia di Ragusa; il 20% a Trapani, il 20% a Messina e circa il 7% a Caltanissetta. Il 6% viene da fuori la Sicilia. 

Pubblicità


 Nei primi 9 mesi del 2021 ville e casali in Sicilia sono stati prenotati complessivamente per 127 settimane, un incremento delle prenotazioni del 43% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La permanenza media è stata di 1,3 settimane. A scegliere ville e casali in Sicilia sono soprattutto turisti italiani per il 43% e stranieri, per il 57%, soprattutto Europei. I Paesi in cima alla lista degli arrivi sono Germania, Svizzera e Paesi Bassi. Il prezzo medio a settimana prenotata è stato di circa 3.854 euro, mentre la media degli ospiti per ogni villa, trattandosi di strutture molto grandi, è stata di 8,4 persone.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: