home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Convegno di studi pirandelliani, ecco chi ha vinto i premi

E l'appuntamento con la manifestazione culturale è già stato rinnovato per il prossimo anno

Si è conclusa con “Stenù - dialogo di amore e di tenebre con il figlio Stefano”, a cura di Paolo Puppa, dell’Università di Venezia, la 55^ edizione del Convegno internazionale di studi pirandelliani.

Alla presenza delle autorità cittadine, Stefano Milioto, presidente del Centro nazionale di studi pirandelliani ha ringraziato studenti e docenti dando loro appuntamento per l’edizione 2019, tra l’altro già presentata agli “addetti ai lavori”, del 56° Convegno internazionale di studi pirandelliani.

Subito dopo, la presentatrice Alessandra Ferrara ha dato il via alla cerimonia di conferimento dei premi. Nella sezione “Saggio breve”, alla quale hanno concorso 46 saggi elaborati sulla traccia “La rivoluzione teatrale di Luigi Pirandello coinvolge e ridisegna, fra l’altro, il rapporto fra autore, regista, attori”, hanno vinto ex-aequo il Premio Pirandello Saggio breve gli studenti Aurora Benistanti, Sofia Bonfiglio e Federica Libasci, guidate dalla docente Piera Gioia, del liceo scientifico Fermi di Menfi, che hanno partecipato con il saggio “Il ruolo della gelosia nella via e nella rivoluzione teatrale di Pirandello”; i ragazzi del liceo Marconi di Pescara Anastasia Angelucci, Alessia Di Santo e Sara Ricciardi, guidate dalla docente Roberta Giorgi, con il saggio “La quiete dopo la tempesta: Pirandello fa pace col mondo dello spettacolo”; Elena Burgio, Sofia Modica e Silvia Cantale, guidate dalla docente Maria Grazia Fantauzzo, del liceo Politi di Agrigento, con il saggio “L’attore come burattino”.

Il Premio Scrittura creativa, per il quale erano in gara 96 elaborati, è stato assegnato a Giulia Bergamo, del liceo scientifico XXV Aprile di Portogruaro (Ve), con “Lettera a Pirandello”; a Francesco Tona, del liceo Ruggero Settimo di Caltanissetta, con “Chi sarebbe fra noi due la maschera?” e a Ludovica Bisolfati, del liceo Volterra di Fabriano, con “La semplicità che emoziona”. Si è aggiudicata il Premio per la “Prova estemporanea di scrittura creativa” Alice Pantalena, del liceo Agli Angeli di Verona. Conferito al liceo scientifico Volterra di Fabriano, il Premio Cortometraggio nel contesto della XVI rassegna nazionale Cortometraggio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP