Notizie locali
Pubblicità

Video

Assolda un killer sul dark web per far fuori il rivale in amore, denunciato 34enne

Di Redazione
Pubblicità

Nel dark web può succedere di tutto. Persino che qualcuno paghi un sito specializzato in omicidi su commissione per far fuori un rivale in amore. Un 34enne della provincia di Treviso, non corrisposto dalla ragazza di cui era innamorato, ha pensato di far fuori il fidanzato della giovane assoldando un’agenzia specializzata e pagando le prestazioni del sito in criptovaluta, così da non essere rintracciato. Ma la Polizia Postale di Venezia e Treviso, coordinata dalla Procura di Treviso e in collaborazione con l’FBI, è riuscita a fermare questo assurdo e terribile piano.

E’ stato proprio l’Fbi ad informare la polizia postale che un 45enne del trevigiano era potenziale vittima di un omicidio su commissione. Grazie agli accertamenti sulla rete, è stato identificato il bersaglio che è stato protetto dal commissariato di pubblica sicurezza di Conegliano. Ulteriori accertamenti sulle transazioni, anche se in criptovaluta, hanno consentito di risalire al mandante. 

La Polizia sottolinea che l’avvenuta identificazione di un utente operante sul dark web testimonia che la parte non indicizzata della rete, dove vengono liberamente offerti beni e servizi illeciti, finora ritenuta impenetrabile dalle forze di polizia, non è più tale. Le moderne tecniche investigative, in particolare quelle per il tracciamento di pagamenti in criptovalute permettono infatti, come in questo caso, di risalire ai titolari dei wallet di criptovalute. Il 34enne è stato identificato e deferito all’Autorità Giudiziaria per minacce aggravate.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità