home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

E a Trapani spuntano cartelli che inneggiano ai Morace

Affissi nella notte dopo l'arresto dell'armatore per l'inchiesta sulla corruzione. La famiglia detiene anche le azioni del Trapani calcio

E a Trapani spuntano cartelli che inneggiano ai Morace

Siamo vicini alla famiglia Morace», «Io sto con Morace»: cartelloni con scritte di solidarietà all’armatore Ettore Morace, arrestato ieri per corruzione, e alla sua famiglia, proprietaria storica della compagnia di navigazione Liberty Lines, sono stati affissi, nella notte, davanti ai cancelli della sede della società e di quella del Trapani calcio. I Morace sono i patron della squadra.

Secondo la Procura di Palermo, attraverso mazzette, assunzioni e regali, Morace avrebbe condizionato la politica regionale e nazionale sui trasporti marittimi ottenendo benefici fiscali e fondi regionali indebiti grazie a compensazioni gonfiate. Nell’indagine, tra gli altri, sono finiti l’ex sottosegretario ai Trasporti Simona Vicari, dimessasi dopo aver ricevuto un avviso di garanzia, il governatore siciliano Rosario Crocetta e il candidato sindaco di Trapani Girolamo Fazio, parlamentare regionale.

L’inchiesta è stata condotta dai carabinieri di Trapani e Palermo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa