home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Prini, artista dei sentimenti

A Roma prima monografica su scultore amico di Balla e Severini

Prini, artista dei sentimenti

ROMA, 20 DIC - Le forme sinuose dei celebri Amanti, gli echi classici dei ritratti scultorei, ma anche le ceramiche, i giocattoli, i disegni e perfino i mobili: è un mondo multiforme e fortemente venato di slanci emotivi e legami sentimentali quello raccontato nella mostra "Giovanni Prini. Il potere del sentimento", la prima esposizione monografica dedicata a uno degli artisti italiani più interessanti del secolo scorso, ospitata nella Galleria d'arte Moderna di Roma dal 21 dicembre al 26 marzo. Non solo scultore ma anche pittore e artigiano, Prini arrivò a Roma a inizi '900 e qui dialogò con i principali artisti della sua epoca, da Giacomo Balla a Umberto Boccioni, da Duilio Cambellotti a Gino Severini, tutti assidui frequentatori del suo celebre salotto nella casa di via Nomentana ideato insieme alla moglie Orazia Belsito. Per questo nella mostra, a cura di Maria Paola Maino, non potevano mancare, tra le circa 130 opere esposte, anche i lavori di alcuni di questi importanti artisti-amici.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa