Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**M5S: 12 ore per sciogliere nodo Sicilia, statuto prevede preavviso di 24h**

Di Redazione

Roma, 28 giu. Dodici ore per sciogliere il nodo Sicilia e decidere del futuro di Giancarlo Cancelleri, due mandati da consigliere regionale alle spalle ma pronto a candidarsi alle primarie del fronte progressista per correre da governatore. La deadline è fissata a giovedì, 30 giugno. Ma lo statuto M5S prevede che, per metterla ai voti, sia necessario un preavviso di 24 ore. Dunque da ora sono 12 le ore a disposizione di Beppe Grillo e Giuseppe Conte -che dovrebbero tornare a riunirsi stasera- per decidere se concedere una deroga ad hoc.

Pubblicità

Al momento, infatti, se si dovesse arrivare a un'eccezione, quella di Cancelleri sarebbe la sola sul tavolo, lasciando fuori la questione scottante dei deputati e dei senatori con due 'giri' in Parlamento. La deroga prevedrebbe una corsia preferenziale per un consigliere che, forte dell'esperienza maturata, decide di candidarsi a presidente di Regione. I dubbi sul tavolo sono tanti, dunque la questione è tutta da dirimere.

Ieri Grillo aveva chiuso senza se e senza ma, "per me è no", aveva stroncato Cancelleri con alcuni fedelissimi, confidando la delusione per antiche ruggini. Oggi invece per il sottosegretario si sarebbe aperto qualche spiraglio. Ma i tempi sono strettissimi e la piattaforma Skyvote, come verificato dall'Adnkronos, non è stata pre-allertata. Si dovrà correre se la si vorrà metterla ai voti. Almeno che Grillo e Conte non scelgano di procedere bypassando il voto della Rete. Sempre che decidano di concedere la deroga ad hoc per Cancelleri.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: