Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Mps-David Rossi: Monteleone (Iene), 'troppi buchi in indagini, tre gli elementi cruciali '**

Di Redazione

Roma, 23 dic. L'inviato delle 'Iene' Antonino Monteleone parla delle ultimissime novità dell'inchiesta sulla morte di David Rossi, novità in parte già anticipate in alcuni dei suoi servizi. Conversando con l'Adnkronos, Monteleone affronta gli ultimi sviluppi sull'inchiesta relativa alla morte del manager Mps David Rossi, precipitato dal suo ufficio di Siena il 6 marzo 2013. Autore di 19 servizi sul giallo della morte del manager - archiviato come suicidio- Monteleone ha sempre avuto dubbi sulla vicenda.

Pubblicità

Il giornalista mette in fila i tre elementi che da sempre gli hanno sollevato le domande alla base delle sue inchieste, e spiega: "Quello che metto in cima alla lista è il fatto che non si sia mai capito chi fosse l'uomo in fondo al vicolo che appare nel filmato della telecamera che inquadra anche la caduta di David: per me quell'elemento ancora oggi grida vendetta -osserva Monteleone- Poi, il fatto che un evento del genere sia avvenuto in una banca, e non abbia implicato l'acquisizione di tutti i filmati di tutte le telecamere ha lasciato un grande punto interrogativo su chi fosse entrato e uscito. Se avessero fatto questa semplice acquisizione non staremmo facendo questa telefonata. La terza, ma non in ordine di importanza, è il fatto che David aveva dei segni in faccia e sul corpo che suggeriscono una dinamica violenta prima del gesto, se qualcuno vuole legittimamente credere che si sia suicidato".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: