Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Green pass scaduto, ma cenavano regolarmente all'interno del ristorante

Li hanno pizzicati i poliziotti che li hanno multati. Altre multe in via Atenea a dei giovani che non indossavano la mascherina

Di Gaetano Ravanà

Nonostante il Green pass gli fosse già scaduto da qualche giorno, era serenamente seduti, a cena, in un ristorante della via Atenea. Altre persine invece sono stati trovati in giro per i luoghi della movida privi dell’obbligatoria mascherina. E’ l’esito dei controlli di sabato sera lungo via Atenea, via Pirandello, piazza San Francesco e nell’area attorno a Porta di Ponte. Polizia, carabinieri, militari dell’Esercito, finanzieri e agenti della polizia Locale e quelli della Provinciale, si sono occupati di controllare quanti non indossassero la mascherina anticovid, e la regolarità dei Green pass per chi era seduto all’interno di locali o punti di ristorazione.

Pubblicità

I poliziotti della sezione Volanti della Questura hanno fermato, lungo via Atenea, due giovani che non indossavano la mascherina. A loro carico sono state elevate due sanzioni, da 400 euro ciascuna. In un ristorante, sempre del centro, gli agenti della Questura di Agrigento, controllando i clienti seduti al tavolo, hanno scoperto due agrigentini che avevano il Green pass scaduto da pochissimi giorni. Sono stati multati entrambi 400 euro a testa, ma è stato sanzionato – sempre 400 euro – anche il titolare del ristorante che aveva appunto l’obbligo di verificare, prima di consentire l’accesso nei locali, il possesso e la regolarità del certificato verde.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA