Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

ANCONA

Carmen eroina del ‘900 ad Ancona

Di Redazione |

ANCONA, 23 SET – Piace al pubblico, che l’ha salutata con applausi e ovazioni anche a scena aperta, la Carmen di Bizet che il 22 settembre ha inaugurato la stagione lirica del Teatro delle Muse di Ancona, quasi esaurito, nel nuovo allestimento dell’omonima fondazione incentrato sulla versione originaria dell’opera al suo debutto nel 1875 all’Opèra Comique di Parigi, con i dialoghi parlati in francese. Una riproposizione che ha privilegiato il lato intimista e squisitamente francese della partitura, liberandola dalle successive rielaborazioni folcloristiche, grazie anche alla direzione d’orchestra di Guillaume Tourniaire, brillante e puntuale ma sempre misurata, e alla regia e scenografia di Francesco Saponaro, che ha ambientato l’opera durante la guerra civile spagnola, facendo di Carmen più un’eroina del ‘900 che rivendica la sua libertà individuale, che una gitana sensuale e trasgressiva. Applauditissima la giovane Martina Belli, al debutto nel ruolo del titolo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: