Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

Caltanissetta

Un conto da 12 mln in meno rispetto al 2015: pesano le esenzioni Tasi

Di Giuseppe Scibetta |

CALTANISSETTA – Ammonta a 112.711.659,23 euro il bilancio di previsione del Comune di Caltanissetta, quindi poco più di dodici milioni in meno rispetto al conto consuntivo dell’ente per l’anno 2015. Tra le entrate in meno riscontrabili, oltre a quelle inferiori dei trasferimenti effettuati all’ente dallo Stato e dalla Regione Siciliana, si riscontrano quelle derivanti dal mancato introito derivante dai tributi locali, ed in particolare della Tasi che, rispetto allo scorso anno, si è ridotto da 4.594.615 a 2.174.009 euro; in meno pure le entrate dell’Imu (che nel 2015 sono state di 8.706.339 euro (in meno di 339.360 euro) perché è intervenuta l’esenzione sui terreni agricoli, e dell’addizionale Irpef che lo scorso anno è stata per il Comune di 3.400.000 euro, con una previsione in meno nel 2016 di 328 mila euro.

Tra le spese programmate anche quella per la manutenzione del verde pubblico nonché quella dell’Ufficio Europa, che a Caltanissetta dovrebbe diventare realtà a seguito della pubblicazione di un bando finalizzato ad acquisire manifestazioni di interesse per la partecipazione a progetti comunitari a gestione diretta della Commissione europea.

«Il nostro è un bilancio politico – ha detto l’assessore Riggi – in cui le scelte di fondo mirano alla riqualificazione dei servizi al cittadino, con una particolare attenzione all’ambiente, alle attività sociali, alla cultura, allo sport ed alla scuola, ed al rilancio degli investimenti che rafforzano il loro trend di crescita, allo sviluppo economico ed al turismo. Infatti, nonostante i pesanti tagli ai trasferimenti statali e regionali, l’amministrazione ha ritenuto prioritario sostenere con fondi propri i settori relativi ai servizi alla persona».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati