Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Catania

Catania, rapina, violenta, sequestra prostituta brasiliana: arrestato 22enne

Di Redazione |

CATANIA. Avrebbe violentato, rapinato e sequestrato a Catania una prostituta brasiliana dopo essere evaso dagli arresti domiciliari ai quali era stato sottoposto nel giugno scorso per aver commesso con modalità analoghe un tentativo di rapina ai danni di una donna di nazionalità romena nell’abitazione dove lei si prostituiva.

È l’accusa mossa dalla Procura della Repubblica di Catania nei confronti di un giovane di 22 anni, Antonio Vasta, arrestato dagli agenti della squadra mobile della Questura di Catania, che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale aggravata e rapina pluriaggravata

 A denunciare alla polizia l’aggressione, avvenuta il 10 settembre scorso nell’appartamento che la donna aveva preso in affitto in città, è stata la stessa vittima. Il giovane, dopo essersi accertato che la donna fosse da sola, le avrebbe cosparso sul viso e sugli occhi polvere urticante, l’avrebbe minacciata puntandole un coltello alla gola e le avrebbe legato i polsi con le fascette, ferendola. L’avrebbe poi costretta ad un rapporto sessuale e si sarebbe impossessato di 400 euro, oggetti in oro e due telefoni cellulari. Prima di fuggire, avrebbe legato i piedi alla vittima e l’avrebbe rinchiusa in una stanza. Ora, ad essere rinchiuso in una cella del carcere di Piazza lanza a Catania è lui.  COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA