Notizie locali
Pubblicità

Catania

Emergenza rifiuti Catania, convocato per oggi vertice straordinario al Comune

Di Redazione

«Dopo aver affrontato, e superato, l'emergenza-alluvione, grazie all'apporto decisivo dei catanesi e al supporto di Prefettura, Protezione civile, vigili del fuoco, esercito e forze dell’ordine, ci ritroviamo ad affrontarne un'altra gravissima». Comincia così la nota diffusa ieri dal sindaco Pogliese in merito all’emergenza rifiuti. 

Pubblicità

«Catania paga in queste ore, a caro prezzo - aggiunge Pogliese - la saturazione del sistema regionale delle discariche e la conseguente, parziale chiusura di quelle nelle quali abbiamo conferito fino a oggi. A questo va aggiunta l’inciviltà criminale di chi utilizza i cassonetti per scaricare l'immondizia dai Comuni dell'hinterland e i conferimenti illeciti favoriti dall'irresponsabile appalto che abbiamo ereditato dalla precedente amministrazione, che prevedeva la raccolta porta a porta per appena 40mila abitanti mentre la restante popolazione era servita con cassonetti di prossimità, oggetto dell'abbandono di rifiuti d'ogni genere. È necessario che tutti gli organismi preposti si vedano e trovino una soluzione, seppur non definitiva, che tuteli prima di tutto la salute pubblica».

«Il sindaco, da solo, non può farlo - dice Pogliese - tanto meno l’assessore Cantarella, giorno e notte impegnato a limitare i danni ed evitare che le conseguenze siano ancora più gravi. Per questo ho convocato d'urgenza per domani (oggi, ndr) a Palazzo degli Elefanti un tavolo tecnico al quale parteciperanno, oltre al Comune, la Prefettura, la Regione, l’Asp, l’Arpa e il Dipartimento per l'acqua e i rifiuti della Regione. I rifiuti vanno rimossi subito».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA