Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, il prof. Iacobello: «Omicron molto più contagiosa ma meno pericolosa delle altre varianti»

L’infettivologo dell’ospedale Cannizzaro di Catania spiega la ragione della altissima diffusione: «Trasmissione più veloce degli effetti neutralizzanti dei raggi ultravioletti»

Di Francesco Bianco

«Purtroppo ce lo aspettavamo non già dall’estate ma da inizio autunno ma il virus, appunto, è arrivato prima con la sua variante Omicron 5. Questo virus si trasmette con una tale estrema velocità da un soggetto ad un altro che lo rende tale da superare gli effetti neutralizzanti degli ultravioletti». Lo ha spiegato all’AdnKronos l’infettivologo dell’ospedale Cannizzaro di Catania, Carmelo Iacobello. 

Pubblicità

«Il virus - aggiunge - passa da un individuo a tredici, ovvero, abbiamo un "R zero" a 13 che è il più alto in assoluto sin ora registrato tra tutti i virus. Questo virus - osserva Iacobello- ha meno impatto sul polmone e sulle vie aeree più basse. C'è una dicotomia tra effetto contagiante e capacita patogenica. Il virus in questione "gradisc" le prime vie aree - continua- e questo fa sì che chi si ammala non "prende" più quelle "brutte" polmoniti a cui abbiamo assistito negli altri ceppi». 

«Purtroppo negli ospedali -conclude Iacobello- l’impatto è per così dire numerico con un tasso di ricoveri superiore rispetto a quello che è logico aspettarsi a seguito dei tamponi che dobbiamo eseguire con tanta gente che si ritrova "positiva" pur essendo venuta in ospedale per altri motivi di salute». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: