Notizie locali
Pubblicità

Economia

Caro energia, Musumeci incontro l'ambasciatore di Algeria: «Sono disponibili a fornire più gas»

Il governatore ha ricevuto il diplomatico in visita ufficiale e nell’incontro, durato circa un’ora, è stata ribadita la necessità di consolidare i rapporti economici e culturali

Di Redazione

Affrontando il tema del conflitto in atto nell’Est d’Europa, l’ambasciatore d’Algeria in Italia, Abdelkrim Touahria, che ha incontrato a Palazzo d’Orleans il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha confermato al governatore la volontà dell’Algeria di potenziare ulteriormente la fornitura di gas che, com'è noto, transita dall’Isola, qualora si rendesse necessaria a seguito delle sanzioni. Lo rende noto la presidenza della Regione. 

Pubblicità

La grande maggioranza del gas naturale impiegato dall’Italia viene importato. La Russia è la prima fonte di provenienza e pesa per circa il 45% del metano estero. Poi vengono l’Algeria, che è cresciuta +76% nel 2021 fino a poco meno di un terzo dell’import, secondo i dati Mite-Dgisseg . E l’Azerbaijan del gasdotto Tap, entrato in funzione proprio dallo scorso anno in Puglia dopo anni di contesa con gli ambientalisti locali. 

Musumeci ha ricevuto il diplomatico in visita ufficiale e nell’incontro, durato circa un’ora, è stata ribadita la necessità di consolidare i rapporti economici e culturali fra lo Stato del Nordafrica e l’Isola, con particolare riferimento all’agricoltura, all’energia, all’agroalimentare e al turismo. In particolare, il diplomatico ha molto apprezzato la disponibilità offerta da Musumeci a sostegno delle imprese algerine già impegnate in Sicilia, a partire dall’area industriale di Siracusa. 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA