Notizie Locali


SEZIONI
Catania 30°

Mondo

Assange positivo al Covid in prigione Gb

Mentre prosegue battaglia contro sua consegna agli Usa

Di Redazione |

LONDRA, 10 OTT – Il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, è stato contagiato dal virus del Covid nella prigione di massima sicurezza di Belmarsh, alle porte di Londra, dove è in attesa di conoscere il proprio destino dopo il via libera dei mesi scorsi della giustizia britannica alla sua estradizione negli Usa, che gli danno la caccia da anni. Lo ha reso noto la moglie, e avvocata sudafricana, Stella Morris, citata oggi dai media. Morris ha precisato che il 51enne attivista e giornalista australiano è stato testato positivo sabato, giorno dell’ultima mobilitazione internazionale di suoi sostenitori contro la consegna a Washington (incluso un migliaia di persone che a Londra ha formato una catena umana attorno all’edificio del Parlamento di Westminster). Ha aggiunto di essere “evidentemente preoccupata” per la sua salute – giudicata in passato a rischio da diversi medici – tanto più che il marito, sui cui sintomi attuali non sono stati forniti per ora dettagli, resta recluso in isolamento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA