Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Onu, oltre 4,5 milioni di ucraini sono fuggiti dalla guerra

La Polonia ne ospita di gran lunga il maggior numero

Di Redazione

GINEVRA, 10 APR - Più di 4,5 milioni di rifugiati ucraini sono fuggiti dal loro Paese dall'invasione ordinata dal presidente russo Vladimir Putin il 24 febbraio: lo dicono i dati dell'Alto Commissario per i Rifugiati (Unhcr), in base ai quali si contano esattamente 4.503.954 rifugiati ucraini. Questi sono 62.291 in più rispetto al conteggio di ieri. L'Europa non vedeva un tale afflusso di profughi dalla Seconda guerra mondiale. Circa il 90% di coloro che sono fuggiti dall'Ucraina sono donne e bambini, e le autorità ucraine non consentono la partenza di uomini in età militare. Secondo l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) delle Nazioni Unite, circa 210.000 non ucraini sono fuggiti dal Paese, incontrando talvolta difficoltà nel tornare nel Paese di origine. Le Nazioni Unite stimano anche il numero di sfollati interni a 7,1 milioni, secondo i dati dell'Oim diffusi il 5 aprile. In totale, quindi, più di 11 milioni di persone, più di un quarto della popolazione, hanno dovuto lasciare le proprie case sia attraversando il confine per raggiungere i paesi vicini, sia trovando rifugio altrove in Ucraina. La Polonia ospita di gran lunga il maggior numero di rifugiati: 2.593.902 secondo i dati dell'Unhcr di ieri. Questa mattina, le guardie di frontiera polacche hanno parlato di 2.630.000 arrivi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA