Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina: Johnson, io antirusso? Ma se mi chiamo Boris...

Nessuno lo è nella Nato. Ma tutti siamo contro Vladimir Putin

Di Redazione

LONDRA, 24 MAR - "Non c'una una singola persona nella Nato o nel G7 che sia contro la Russia o contro il popolo russo. Io meno di tutti, visto che sono l'unico primo ministro nella storia del Regno Unito che si chiami Boris, una particolarità che non può fare di me neppure remotamente un russofobo". Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson, concedendosi una battuta con i giornalisti del suo Paese al termine del vertice di Bruxelles dedicato alla situazione in Ucraina, in risposta all'accusa rivoltagli nelle ultime ore da Mosca di essersi rivelato fanaticamente "anti-russo" nella sua strategia di sostegno alla linea dura contro il Cremlino. "Si può simpatizzare verso la gente comune russa, guidata così male in questo momento, ma essere allo stesso tempo profondamente ostili alle decisioni di Vladimir Putin", ha poi aggiunto BoJo. "Io credo - ha insistito - che siamo tutti d'accordo (fra i leader della Nato e del G7) che ciò che Putin sta facendo sia assolutamente catastrofico, che la sua invasione dell'Ucraina sia disumana e barbara: un tipo di comportamento orrendo, che nel continente europeo non si vedeva da 80 anni".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: